Home office, tra sogno e realtà!

Lavorare da casa offre molti vantaggi: orario flessibile, riduzione dei costi di trasporto, meno stress e più produttività ed un positivo bilanciamento fra necessità lavorative e qualità della vita.
La cosa più importante da tenere in considerazione è una distinzione netta tra lavoro e casa, senza dimenticare le regole fondamentali di una buona postazione di lavoro. Non sarete produttivi allo  stesso modo lavorando sul divano, o seduti correttamente al tavolo o ad una scrivania. Essere comodi nel lavoro da casa non significa far diventare la poltrona il vostro ufficio! Pensate anche ai danni che potreste fare alla vostra schiena e al vostro collo!
Avere l’ufficio in casa è sicuramente molto utile: basta saperlo organizzare al meglio.
Il segreto per avere un ambiente comodo e produttivo è prima di tutto scegliere l’arredamento con saggezza e organizzazione.
La prima cosa da fare per organizzare l’ufficio in casa è posizionare la scrivania. Se lo spazio lo consente, potete scegliere una a forma a “L” oppure ad “U”, le forme migliori per avere tutto lo spazio di cui avete bisogno per lavorare. Queste forme consentono di avere anche più di una sedia: a questo proposito è sempre bene scegliere una sedia ergonomica e regolabile in tutte le sue posizioni per avere una seduta il più comoda possibile. Anche le luci sono molto importanti: meglio optare per una serie regolabile piuttosto che fare affidamento su un’unica fonte.
Affiancate dei tavoli di appoggio alla vostra scrivania, l’ideale sarebbe averne due: uno per l’archiviazione e un altro per il materiale da visionare. A questo punto potete scegliere il resto dell’arredamento. La regola di base è quella di mettere a portata di mano tutto ciò di cui avete bisogno più spesso.

 

 

Facebookpinterest